Abusivismo edilizio, salvaguardia del patrimonio paesaggistico ed abbandono di rifiuti, cinque denunciati

I Carabinieri della Compagnia di Isernia, nell’ambito dei quotidiani servizi finalizzati al contrasto dell’abusivismo, alla salvaguardia del patrimonio paesaggistico ed alla tutela dell’ambiente, hanno denunciato cinque persone all’Autorità Giudiziaria.
A Macchiagodena, in particolare, tre soggetti sono stati deferiti dai Carabinieri della locale Stazione perché in concorso fra loro hanno costruito, su un fondo di proprietà sito in area sottoposta a vincolo paesaggistico, 2 strutture adibite a rimessa in assenza di qualsiasi concessione edilizia.
Stessa sorte per un altro soggetto che ha realizzato numerose opere edili in difformità alle autorizzazioni concesse dall’autorità competente.
Nella zona Industriale di Carpinone, infine, i militari della locale Stazione hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un soggetto della provincia pentra per aver esercitato, senza essere autorizzato, attività di raccolta e smaltimento di rifiuti, in seguito allo sversamento di diversi metri cubi di rifiuti in un’area di pertinenza comunale.
I fascicoli si trovano nella fase delle indagini preliminari e le persone denunciate, quali presunti autori dei reati in parola, potranno far valere le ragioni a loro difesa alla stregua del c.p.p. .