Abbonati Campobasso: tessere disponibili allo store. Cogliati avverte: “Il campionato sarà tosto”

Gli abbonati al Campobasso Calcio nei settori di tribuna centrale e laterale, a partire da questa mattina, possono recarsi allo store di Corso Vittorio Emanuele per ritirare la tessera. Lo ha comunicato ufficialmente la società rossoblù, aggiungendo che – soltanto da sabato mattina – saranno disponibili quelle per la curva. In tutto, sono circa seicento i tifosi che hanno sottoscritto l’abbonamento per le partite casalinghe 2020/2021.

Soltanto loro, dunque, potranno assistere alle gare interne del Lupo. Le nuove misure restrittive negano infatti la possibilità di continuare ad operare sulle mille presenze allo stadio. Lo ribadisce la stessa società in un post odierno. “Al momento – si legge – non ci sono novità sui biglietti: l’ingresso è garantito a tutti gli abbonati. Se ci saranno aggiornamenti sui tagliandi, li condivideremo sui nostri canali ufficiali”.

Verso il Montegiorgio. Cogliati sottoscrive le parole del ds De Angelis. Il Campobasso è atteso da due match casalinghi in rapida successione: si parte con il Montegiorgio del temibile Arturo Lupoli, giocatore classe ’87 che ha vestito le casacche di Parma e Ascoli oltre a vantare un’esperienza all’Arsenal in Premier League. Dopo Ruben Olivera nell’esordio di Aprilia, dunque, toccherà cimentarsi con un altro nobile decaduto finito nel girone F. Cudini, per l’occasione, avrà l’imbarazzo della scelta soprattutto in avanti. Recuperato Esposito dagli acciacchi riscontrati domenica scorsa, si pensa anche all’impiego di Zammarchi, soluzione richiesta a gran voce dal tifo.

Intanto, il ds De Angelis ha messo in guardia la squadra sulle insidie del girone F. Gli fa eco Pietro Cogliati. “Il pari di Castelfidardo ci dice che non sarà un campionato facile – spiega il bomber rossoblù – Il punto va preso positivamente perchè è un campo difficile, dove faticheranno in tanti. C’è rammarico, però, per le occasioni finali. Se vogliamo diventare una squadra forte, queste partite vanno vinte anche con un episodio sporco”. L.L.

(Foto s.s. città di campobasso)