A Termoli la tappa zero del tour “Plastic Free”

REDAZIONE TERMOLI

L’appuntamento per il piccolo grande passo verso la “rivoluzione” è per il 10 novembre alle ore 10 alla scalinata del Folklore di Termoli. In agenda la tappa zero del tour Plastic Free ideata dal fondatore dell’omonima Onlus, Luca De Gaetano. Un problema globale, quello della plastica, che costituisce il terzo materiale umano più diffuso sulla Terra dopo l’acciaio e il cemento. Ebbene saranno all’incirca 200 i volontari che armati di amore verso il proprio habitat ripuliranno le spiagge di Termoli. «L’idea -ha spiegato questa mattina in conferenza stampa Luca De Gaetano, ha lo scopo di sensibilizzare quante più persone possibili». Il tour in questione vede Plastic Free impegnata in oltre 50 città italiane che seguiranno a ruota l’esempio di Termoli. Anche il comune di Termoli, insieme a ben 8 associazioni del territorio, ha deciso di sposare la nobile iniziativa aderendo all’iniziativa. Sono piccoli gesti che aiutano il nostro pianeta ma anche la nostra salute. Basti pensare che le microplastiche stanno contaminando l’aria che respiriamo, il cibo che mangiamo e l’acqua che beviamo, e questo (ormai) è un dato di fatto. Ma forse non ci è ancora chiarissimo davvero quanta plastica ingeriamo ogni giorno, tutti i giorni. Un nuovo studio dell’Università di Newcastle in Australia suggerisce che una persona in media potrebbe arrivare ad ingerire circa 5 grammi di plastica alla settimana, alias mangiamo l’equivalente di una carta di credito alla settimana in microplastica nascosta tra cibi e bevande. Dunque l’appuntamento è per domenica 10 novembre alla scalinata del Folklore di Termoli.

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com