A Cercemaggiore prevista un’unica prima media da 29 alunni, i genitori: in pandemia meglio 2 classi

Una lettera aperta, inviata dai genitori degli alunni dell’istituto comprensivo Manzoni di Cercemaggiore. I genitori hanno, attraverso la missiva, palesato delle perplessità, in quanto per il prossimo anno scolastico (2021/2022) è prevista una unica classe di prima media con ben 29 alunni. «Nonostante il Covid e nonostante non ci siano spazi adeguati (a tal proposito il dirigente scolastico ha anche inviato una relazione tecnica all’Ufficio scolastico regionale) per permettere il giusto distanziamento a circa 30 alunni – si legge nella lettera – il prossimo anno  con tutta probabilità ci sarà un’unica prima media con 29 alunni. Prima di questa decisione – continuano – anche grazie al potenziamento – gli alunni sono stati sempre divisi in due classi. Ci auguriamo che la cosa possa avvenire anche per il prossimo anno poiché la pandemia è tutt’altro che alle spalle e gli alunni delle medie, al momento, non sono vaccinati e crediamo che un maggiore distanziamento sia obbligatorio»