Vento gelido sulla costa e aule fredde a Termoli, situazione monitorata dal Comune

L’ultimo colpo di coda del Burian si è fatto vedere proprio nella città non imbiancata. I termolesi stamattina si sono svegliati con i fiocchi, e anche se si è trattato di una leggera spolverata le temperature sotto lo zero hanno determinato diverse problematiche. Quella maggiore riguarda proprio la riapertura delle attività scolastiche predisposta dal sindaco Angelo Sbrocca. Sembra infatti che prima del suono della campanella in diversi plessi scolastici della città si siano registrate all’interno delle aule temperature proibitive, tanto da far propendere famiglie e studenti al seguito per il non ingresso a scuola. Stiamo parlando della scuola elementare di via Po, della scuola media Oddo Bernacchia, della scuola Elementare 3° Circolo e del Liceo Artistico “B. Jacovitti”, dove la situazione riscaldamento era esplosa già nelle scorse settimane, denunciata anche da uno sciopero degli studenti. Sembra che il disservizio sia stato causato da un malfunzionamento dell’impianto caldaie, ma al momento non è dato sapere se sia imputabile o meno al freddo. La struttura comunale in queste ore è impegnata a monitorare la situazione.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *