Venafro, Iorio e Sorbo insieme all’intitolazione di una strada. E spunta l’ipotesi di un’alleanza per il 2018

Agli osservatori più attenti non è passata inosservata la presenza dell’ex Governatore del Molise Michele Iorio a Venafro per la cerimonia di intitolazione della strada a Gennaro Nola, avvenuta sabato scorso. Iorio e Sorbo si sono intrattenuti al termine della cerimonia, e qualcuno a Venafro annuncia un altro possibile accordo tra il sindaco e l’ex governatore, proprio come avvenne nel 2013 con la lista Sorbo che risultò vincente grazie al gruppo di Iorio.

Questa volta l’accordo potrebbe essere ancora più “largo”, perché la prossima primavera ci saranno le elezioni comunali, regionali e nazionali. Fonti attendibili riferiscono che il primo cittadino di Venafro sarebbe interessato, questa volta, a una candidatura regionale, anche perché, il gruppo che lo sosteneva alle scorse elezioni amministrative, di fatto, non c’è più.

Città Nuova si è sgretolata una volta messo piede a Palazzo Cimorelli e così quella forza innovatrice, trainante non è più a disposizione di Sorbo. Iorio e Sorbo dunque probabili alleati (e non sarebbe una novità) alle prossime scadenze elettorali, passando per il comune e arrivando al Parlamento italiano? Domanda che molti si pongono in città e che, per il momento, rimane senza risposta. Ma i più addentrati alle cose politiche venafrane giurano che l’accordo potrebbe essere sancito anche in tempi ragionevolmente brevi. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *