‘Truffa dell’Epifania’. Falso operatore comunale chiede soldi per sovvenzionare festa

Venditti

TERMOLI. Si spaccia per un operatore o rappresentante del Comune e chiede soldi a commercianti e non della cittadina adriatica per sovvenzionare una festa per il giorno della Befana su iniziativa dell’Amministrazione. É stata soprannominata la ‘truffa dell’Epifania’ e dal Palazzo di via Sannitica avvertono: “Non abbiamo autorizzato nulla. Denunciate”. L’Ente, infatti, invita tutti gli esercenti e la cittadinanza intera a diffidare da chi chiede soldi o sponsorizzazioni di eventi per conto del Comune, in quanto trattasi di un raggiro, e di allertare immediatamente le autorità preposte.

Sono tanti gli appuntamenti organizzati dall’Amministrazione termolese in occasione delle festività, non ultimo il Capodanno in piazza, e pertanto dei malintenzionati hanno ben pensato di ‘mettersi in moto’ e di approfittare della situazione per estorcere denaro ai cittadini, soprattutto commercianti magari interessati a farsi un po’ di pubblicità.

Inoltre, dal Comune di Termoli segnalano che il finto operatore comunale una volta ricevuta la somma rilascia anche una ricevuta priva di alcuna validità in quanto falsa. Pertanto, dal Palazzo di via Sannitica comunicano che non è stata autorizzata alcuna forma di richiesta di denaro o altro a nessuno e come sempre gli eventi vengono organizzati con la collaborazione di associazioni e di professionisti e soprattutto offerti gratuitamente alla cittadinanza.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *