Trionfo a ‘5 Stelle’, Di Marzio e Ortis convincono e conquistano il Senato

Samnium

“Una svolta era necessaria e i molisani ci hanno dato fiducia, una vittoria su Campobasso ce l’aspettavamo ma quella su Isernia è stata davvero una sorpresa”, questi i commenti a caldo dei consiglieri grillini, Simone Cretella e Roberto Gravina, e i 5Stelle al Senato salgono sul carro dei vincitori.

Due i senatori pentastellati che si accingeranno a rappresentare il Molise a Roma: l’ex direttore dell’ospedale Cardarelli Luigi Di Marzio, candidato all’uninominale per il Senato e Fabrizio Ortis, l’informatico campobassano, candidato sul proporzionale. A quanto pare il cosiddetto ‘caso Ortis’ scoppiato proprio alla vigilia del voto non sembra aver affatto turbato le preferenze dei molisani che compatti, o quasi, hanno deciso di ‘voltare pagina’.

Il Movimento 5 Stelle è stato sicuramente protagonista in queste politiche raddoppiando sui suoi avversari e avendo la meglio anche nei Comuni storicamente di sinistra tra cui Ururi e Larino.

In sostanza, i Pentastellati ‘sbancano’ un po’ dappertutto al di là, forse, di ogni aspettativa superando il 40%. Un dato interessante è il voto espresso dagli isernini che in occasione di queste politiche hanno deciso di non dare il ‘beneplacito’ a Michele Iorio e di votare per il nuovo. Un balzo quello dei 5 Stelle che ha lasciato tutti gli altri candidati in lizza per il seggio al Senato, a bocca asciutta. Soprattutto il centrosinistra che è stato protagonista di una vera e propria ‘débacle’ . L’ex numero uno di Assindustria, Enrico Colavita, candidato per l’uninominale al Senato non sembra aver convinto i molisani piazzandosi terzo sul podio, dopo Di Marzio e Iorio.

Tuttavia la vera sorpresa è rappresentata dalla Lega che in Molise supera l’8 per cento, mentre Liberi e Uguali non  convince attestandosi sul 3%.

Ora la partita si sposta tutta sulle Regionali del 22 aprile che si giocherà nuovamente sulla scelta dei candidati, soprattutto per quel che concerne i due schieramenti e il cui risultato sarà inevitabilmente influenzato da quella che dagli stessi Pentastellati è stata definita ‘una vittoria storica’.

 

Samnium

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli