Spese pazze in Regione, assoluzione per l’ex consigliere regionale Di Falco

50k visualizzazioni

CAMPOBASSO. Sentenza ribaltata in Appello per l’ex consigliere regionale Francesco Di Falco, assolto oggi dinanzi ai giudici di secondo grado. In primo grado era stato condannato a sette mesi di reclusione perché riconosciuto responsabile del reato di truffa aggravata nei confronti della Regione (inizialmente la procura contestava il peculato). Nella sua requisitoria, sempre in primo grado, il pm Nicola D’Angelo aveva chiesto una condanna a tre anni. Di Falco fu condannato relativamente alle spese effettuate nel 2009 per complessivi 1.500 euro e relative all’acquisto di due pneumatici, panettone e spumante, e per il pagamento di pernottamenti in due alberghi di Roma e di un ristorante. Accuse, quelle contestate in primo grado che, come anticipato, sono cadute quest’oggi dinanzi ai giudici di secondo grado che hanno assolto l’ex consigliere regionale.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *