Scuole, Battista tuona: “Non tollereremo terrorismo psicologico”

“La scuola Montini resterà aperta. Non ammetteremo terrorismo psicologico di nessun tipo né da parte di alcuno, anche all’interno del consiglio, maggioranza e opposizione che sia. Siamo tra gli unici in Italia ad aver messo seriamente mano al problema delle scuole e non verrà concesso alcuno sconto per coloro che tenteranno di screditare il nostro lavoro”.

Non ne vuol sapere di ricevere critiche il primo cittadino di Campobasso Antonio Battista che questa mattina in conferenza stampa ha “minacciato” querele per coloro che continuano a paventare rischi di sorta per le strutture scolastiche cittadine. Dopo di lui il consigliere Lello Bucci, nel suo intervento, ha ribadito che verranno create scuole nuove di zecca in zona Vazzieri e San Giovannello-Cep-Via Altobello (13mila metri quadri). Un polo scolastico progettato per la posa della prima pietra nel 2018, come ha ribadito il sindaco. Per quel che concerne invece le problematiche delle scuole che nella seconda parte dell’anno scolastico scorso hanno dovuto subire spostamenti (Don Milani e Mascione) la campanella del primo giorno di scuola suonerà nello stesso posto dove ha suonato nell’ultimo e cioè: Unimol, Liceo Artistico Manzù e Istituto Petrone per gli scolari della Don Milani e Istituto Montini per quelli della scuola di Mascione fino all’ammodernamento degli attuali plessi che hanno subito dei ritardi a causa delle lungaggini procedurali-burocratiche. m.s.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *