Scuola, dalla Giovanni XXXIII tuonano: noi discriminati sulla nuova sede

Ciò che il comitato scuole sicure per Isernia temeva è accaduto. La decisione annunciata dal sindaco Giacomo d’Apollonio di trasferire gli alunni dell’Andrea d’Isernia (e della scuola dell’infanzia San Giovanni Bosco) nel polo scolastico di San Leucio – ancora da ultimare – ha sollevato polemiche e rabbia.

La Giovanni XXIII resterà nel vecchio edificio – ritenuto non sicuro – e i genitori degli alunni che la frequentano non l’hanno presa affatto bene. I commenti, in particolare sui social, non sono stati affatto teneri. Anche per questo la portavoce del comitato Sandra Marcucci ha voluto ribadire che entrambe le scuole devono trovare idonea sistemazione: “Non è pensabile – ha commentato – che in un futuro più o meno breve alcuni ragazzi siano completamente al sicuro e altri no. A Isernia non esistono figli e figliastri e noi genitori – ha detto ancora la Marcucci – dobbiamo restare uniti e non accontentarci, né frammentarci”.

Il comitato scuole sicure ha anche ricordato che le due scuole in legno che oggi ci sono a Isernia sono il frutto di battaglie di genitori i cui figli forse nemmeno ne hanno beneficiato, ragion per cui “chiunque usufruirà di quella battaglia iniziata 9 nove anni – ha concluso Sandra Marcucci – dovrà mostrare solidarietà e continuare a chiedere con forza la tranquillità di altri genitori”. Certo è che per quanto riguarda la Giovanni XXIII al momento non ci sono novità sostanziali. Il primo cittadino sull’argomento ha preferito non sbilanciarsi. Ha detto che è in attesa dei risultati degli studi effettuati sulla struttura dagli esperti dell’Università del Molise. Ha parlato anche di diverse soluzioni in cantiere, ma per ora preferisce non svelarle, perché potrebbero esserci dei cambiamenti in corso d’opera.

Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *