Rapinato della catenina d’oro, arrestato un pregiudicato

Edilia

La Polizia di Stato ieri ha tratto in arresto un pregiudicato di Campobasso, P.S. 43 anni, per rapina, violenza, minaccia e resistenza a P.U., nonché per danneggiamenti ad alcuni beni della Questura. Questi i fatti. Nel pomeriggio di ieri era giunta al 113 una telefonata da parte di un giovane che riferiva di essere stato derubato da un uomo di una catenina, strappatagli letteralmente dal collo, mentre passeggiava per strada nelle vicinanze del centro cittadino. Allertate immediatamente le Volanti in servizio sul territorio, il malcapitato è stato raggiunto nel giro di pochi minuti. Nelle vicinanze, gli agenti hanno notato prontamente la presenza di un noto pregiudicato – sorvegliato speciale – del capoluogo e si sono avvicinati per effettuare un controllo. Anche il richiedente l’intervento, ancora sul luogo, ha riconosciuto ed indicato agli agenti il pregiudicato come l’autore del reato. Quest’ultimo sin da subito si è opposto in maniera violenta al controllo, cercando ripetutamente di colpire con calci e gomitate gli agenti, rifiutando la perquisizione e minacciandoli ripetutamente. Dopo essere riusciti a sedare il pregiudicato, gli operatori lo hanno perquisito rinvenendo, celata nella tasca dei pantaloni, la catenina ed il crocifisso in oro poco prima sottratti al giovane Con non poche difficoltà l’uomo è stato condotto presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico per gli accertamenti di rito, ponendo in essere anche qui una condotta estremamente violenta danneggiando anche alcuni beni delle celle di sicurezza della Questura. La vittima, nel frattempo, presentava denuncia per i fatti accaduti, avvalorati anche dalla presenza di un testimone opportunamente sentito nella medesima sede. Il maltolto veniva prontamente riconsegnato al legittimo proprietario. Informato il P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Campobasso, il 43enne, che per tutto il tempo dell’intervento aveva mantenuto un comportamento estremamente violento, minaccioso ed aggressivo nei confronti degli agenti operanti, è stato arrestato e successivamente tradotto presso la locale Casa Circondariale. Ancora una volta l’immediato intervento delle pattuglie della Squadra Volante della Polizia di Stato di Campobasso, presenti costantemente sul territorio, si è rivelato particolarmente decisivo al fine di dare immediata risposta alla richiesta di aiuto di un cittadino oggetto di un reato particolarmente grave quale quello di rapina.

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *