Pupi Avati chiude la sezione invernale di Poietika

[pro_ad_display_adzone id="159437" random="true"]

Nessuno meglio di lui ha saputo immortalare la bellezza e i misteri della provincia italiana. Sarà uno dei maestri del cinema italiano, Pupi Avati, l’ospite d’eccezione per l’ultima giornata di Poietika Art Festival che si concluderà domenica 6 maggio alle ore 18,30 nell’auditorium del Palazzo Gil di Campobasso, in attesa della sezione estiva in programma tra luglio e agosto prossimi.

Regista, scrittore e sceneggiatore Giuseppe Avati detto Pupi, dialogherà sul palco dell’auditorium Gil con Leopoldo Santovincenzo, regista di Rai4. Un’occasione importante per conoscere più da vicino il cineasta e sceneggiatore bolognese, che ha firmato numerose pellicole, sotto una veste che esalta lo stretto legame tra le immagini e la scrittura.

Il suo ultimo libro, “Il Signor Diavolo” (edizioni Guanda), è ambientato nel 1952 in un piccolo centro del Veneto, dove un aspirante ispettore del Ministero di grazia e giustizia indaga su un omicidio commesso da un ragazzo ai danni di un altro ragazzo. Una storia intensamente nera, ritratto di una provincia non addomesticata, mai del tutto compresa, un profondo Nordest intriso di religione e di superstizione e in cui i confini tra vita e mistero si spostano come l’orizzonte delle paludi. Un mondo dove tutto sembra possibile. Anche l’intervento del diavolo.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi
[pro_ad_display_adzone id="159441" random="true"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *