Progetto Martina, al via il nuovo ciclo di incontri con gli studenti

Il motto dell’anno sociale Lions 2016-2017 “Noi viviamo negli altri” calza alla perfezione con uno dei service distrettuali più importanti: il progetto Martina. Il nuovo ciclo di incontri riservati alla popolazione studentesca del territorio in Basso Molise prenderà il via dopodomani, sabato 11 marzo, alle 10.30, in contrada Cappuccini, con gli allievi del liceo classico e scientifico D’Ovidio e dell’Itag San Pardo. Interverranno la presidente del Lions club di Larino, Graziella Vizzarri; la referente del Progetto Martina Luisa Antonia Rotoletti per dare il saluto del club frentano. Relatori: Anna Maria Marra, dirigente medico dell’ospedale di comunità Vietri di Larino; Egidio Del Vescovo, Dirigente medico di Medicina interna dell’ospedale San Timoteo di Termoli e la dottoressa Fernanda Florio, medico del 118 Molise soccorso. Il progetto Martina affronta come campagna di prevenzione uno dei temi più attuali: le patologie tumorali.

“Parliamo ai giovani dei tumori-lezioni contro il silenzio”, lo slogan dell’iniziativa, patrocinata dal Senato della Repubblica, dai Ministeri della Salute e dell’Istruzione, dalla Lilt, dalla Fondazione Veronesi e dall’associazione Europa Donna Italia, perché la lotta ai tumori si combatte con la cultura e inizia a scuola. Nelle settimane successive ci saranno anche appuntamenti con gli studenti di Santa Croce di Magliano e Guglionesi, di cui verrà data notizia a parte.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *