Presunti abusi in Diocesi, Le Iene arrivano a Venafro

[pro_ad_display_adzone id="159437" random="true"]

Dai “lupetti” del gruppo scout dell’Agesci di Venafro, che ieri a Venafro erano in processione assieme a tant’altri fedeli per il rito quaresimale presieduto dal Vescovo Diocesano Mons. Camillo Cibotti, tantissima sorpresa e curiosità una volta avvedutisi delle telecamere e degli inviati delle “Iene” dinanzi alla Cattedrale cittadina, dove appunto si concludeva la predetta processione partita dalla vicina chiesa di San Francesco.

“Guarda …”, asseriva meravigliatissimo un “lupetto” ad altro “lupetto” al suo fianco, “ci sono <Le Iene> con auto, telecamera e loro inviati ! Forse saranno venuti per noi … ? E’ bello e divertente … domani ci vedranno in tutt’Italia ! Lo diremo alle nostre maestre che saranno contentissime”. Dopodiché compostamente il branco dei “lupetti” entrava in Cattedrale mentre Matteo Viviani, l’inviato de “Le Iene” venuto appositamente a Venafro per intervistare Mons. Cibotti, il Vescovo d’Isernia/Venafro, entrava a sua volta nello storico luogo di culto cittadino seguito da telecamere e cameramen, avvicinando il Pastore Diocesano giusto dinanzi all’ingresso della sacrestia dove appunto intervistava il Presule.

Questi inizialmente non si rendeva conto che trattavasi de “Le Iene”, cosa comunque che capiva subito dopo non sottraendosi alle domande di Viviani e rispondendo con sostanziale tranquillità a quanto gli veniva chiesto. Il tema dell’intervista ? Ufficialmente non è dato sapere, essendo avvenuto il tutto dinanzi alla sacrestia ossia lontano dai fedeli che erano tra i banchi nella navata centrale della Cattedrale, per cui occorrerà attendere e vedere il servizio de “Le Iene” in tv per capire con esattezza il contenuto dell’intera intervista nei dettagli. Ciononostante non è difficile immaginare che Matteo Viviani sia venuto in Molise, ed esattamente a Venafro, per chiedere al Pastore Diocesano lumi e chiarimenti sui presunti atti sessuali da parte di un sacerdote della stessa Diocesi e su eventuali provvedimenti adottati, avvenimento emerso nelle settimane precedenti e di cui i media si sono abbondantemente interessati. Massima attenzione perciò da parte degli utenti televisivi del Venafrano per non perdersi in questi giorni l’intervista al Vescovo Cibotti da parte di Matteo Viviani de “Le Iene” e capire ufficialmente cosa si sono detti e di cosa hanno parlato.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi
[pro_ad_display_adzone id="159441" random="true"]

Una risposta su “Presunti abusi in Diocesi, Le Iene arrivano a Venafro

  1. Di Vetta Giuseppe

    Non dategli il tempo di respirare, perseguitatelo fino che cade perterra che comincera’ a parlare da solo. Le Iene sono forte ed anno una lunga resistenza. Rimaniamo in contatto ho tante cose da dirvi! Ciao.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *