Prenotabile da oggi la “Storia di Campobasso” del Gasdia

Nuovarreda

Via libera dalla Commissione Turismo, Cultura, Sport e Spettacoli a Palazzo San Giorgio alla prenotazione e vendita dell’attesissima opera di Vincenzo Eduardo Gasdia “Storia di Campobasso”, terzo tassello mancante di un lavoro in tre volumi (primo e secondo già esistenti) conservato fino a qualche anno in forma di brogliaccio presso l’Abbazia di Montecassino per volere dello stesso Gasdia.

Il sindaco di Campobasso Antonio Battista ha annunciato stamane che il 23 novembre prossimo vi sarà la presentazione ufficiale dell’opera, al Teatro Savoia, per dare il giusto risalto che merita l’evento. Intanto già da oggi sarà possibile prenotare direttamente presso la casa editrice Palladino in via Colle delle Api l’intero lavoro, composto da 7 volumi contenenti non solo il trittico ma anche documenti assolutamente inediti del Gasdia rispolverati e pubblicati grazie al lavoro certosino dell’Associazione Opificio Culturale. Oltre 3000 pagine in 7 volumi e cofanetto al costo di 50 euro fino al 10 novembre e con distribuzione e consegna entro i primi di dicembre prossimo. Trascorso il termine bisognerà sopportare un piccolo sovraprezzo. Il tutto verrà anche messo a disposizione in questi giorni in formato digitale sul sito web del Comune di Campobasso.

A corollario dell’iniziativa anche l’intitolazione ai Gasdia di un vicolo del centro storico del capoluogo dove la famiglia risiedeva, nelle adiacenze di Largo Japoce. m.s.

 

Nuovarreda

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli