Perquisito per droga la Polizia trova mezzo chilo di esplosivo, 24enne dai domiciliari al carcere

App Quotidiano Popup

Nella mattinata di ieri, la Polizia di Stato ha tratto in arresto un pregiudicato termolese, L.L. di anni 24, per spaccio di sostanze stupefacenti, già ai domiciliari da gennaio di quest’anno per analoghi reati.

Nel corso di un mirato servizio per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, espletato a Termoli con l’ausilio di unità cinofile della Questura di Pescara, personale della Squadra Mobile e di quel Commissariato di P.S. procedeva ad una perquisizione presso il domicilio del giovane, trovandolo in possesso di gr. 50 di hashish, di un bilancino elettronico di precisione e altro materiale utile per il confezionamento della droga.

All’interno dell’abitazione veniva inoltre rinvenuto un manufatto esplodente di fabbricazione artigianale (quindi non classificato nelle categorie di prodotti esplodenti indicate dal Ministero dell’Interno) del peso lordo di 500 grammi, motivo per cui L.L. veniva anche denunciato alla competente A.G. per la violazione dell’art. 53 TULPS.

Pertanto al giovane, attesa la sua inidoneità rispetto a scontare la misura cautelare in regime di arresti domiciliari, è stata applicata la misura cautelare della custodia in carcere e condotto presso la Casa Circondariale di Larino, a disposizione dell’A.G. procedente.

 

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *