Operazione ‘Ckeck and Ride’, raffica di controlli e sanzioni sul territorio pentro

App Quotidiano Popup

Nei giorni scorsi con il coordinamento del Servizio Controllo del Territorio del Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno è stata effettuata un’attività straordinaria di controllo del territorio denominata “Check and Ride” che ha interessato tutti gli Uffici Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico su territorio nazionale con l’ausilio dei Reparti Prevenzione Crimine. L’operazione, nello specifico, ha avuto come obiettivo il controllo di persone, merci ed automezzi nelle vie di accesso alle città e nelle aree adiacenti gli scali ferroviari, aerei e marittimi, nonché in quelle antistanti le stazioni delle linee di trasporto pubblico locale (metropolitane, autolinee urbane ed extraurbane), con posti di controllo e pattugliamenti, anche appiedati, ad opera del modulo poliziotto di quartiere. Nella provincia di Isernia sono stati effettuati numerosi posti di controllo nel Comune capoluogo e nel Comune di Venafro con l’impiego delle pattuglie dell’U.P.G.S.P. e l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Potenza e della locale Sezione di Polizia Stradale. L’attività ha prodotto il controllo di 126 veicoli, 196 persone di cui 185 italiani e 11 stranieri, la contestazione di nr. 12 contravvenzioni al Codice della Strada, con l’impiego di nr. 40 operatori e nr. 19 veicoli. Inoltre a seguito dell’attività istruttoria della Divisione Anticrimine della Questura di Isernia, il Questore Ruggiero Borzacchiello ha comminato 8 Fogli di Via Obbligatori con divieto di ritorno per il periodo di anni 3 nei Comuni di:

  • Forlì del Sannio (IS) per 2 cittadine rumene di anni 29 e 33 con a carico pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio e contro la persona, 1 uomo ed 1 donna italiani di anni 60 con pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, la fede pubblica, in materia di stupefacenti;
  •  Pozzilli (IS) nei confronti di 2 cittadini italiani di anni 41 e 30  con a carico pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio, contro la fede pubblica ed in materia di stupefacenti;
  • Castelpetroso (IS) nei confronti di 1 cittadino italiano di anni 21 con a carico pregiudizi di polizia per il reato di porto di armi o oggetti atti ad offendere ed  in materia di stupefacenti
  • Carpinone (IS) nei confronti di 1 cittadina italiana di anni 46 con a carico pregiudizi di polizia per reati contro il patrimonio e contro la persona.

I destinatari dei suddetti provvedimenti durante l’attività di controllo del territorio venivano individuati aggirarsi senza giustificazione con fare sospetto nei comuni su indicati. La continua attività amministrativa del Personale della Divisione Anticrimine della Questura consentiva inoltre di comminare 4 Avvisi Orali: 2  nei confronti di cittadini isernini di etnia rom di anni 20 e 30 con pregiudizi di polizia per reati in materia di stupefacenti, contro la fede pubblica, contro la persona e gli altri 2 nei confronti di 2 cittadini italiani di anni 37 e 30 con a carico pregiudizi di polizia per reati contro la fede pubblica, contro il patrimonio e contro la persona.

 

 

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *