Nuova illuminazione nella Basilica dei Santi Martiri grazie alla generosità dei fedeli

Chiusa per qualche giorno per rifare l’illuminazione al suo interno. Trattasi della Basilica di San Nicandro a Venafro, luogo di culto che custodisce nella cripta sottostante i resti mortali del Patrono della città, appunto San Nicandro.
A darne comunicazione, informando i fedeli abituali frequentatori della stessa Basilica, la comunità religiosa francescana che da oltre cinque secoli custodisce il sito: “Per qualche giorno -si legge nel pieghevole “Il foglietto di San Nicandro, informazione del Convento dei Cappuccini e della Basilica dei Santi Martiri- la Basilica è rimasta chiusa al culto.
Infatti dalla mattina del 5 aprile gli affezionati devoti hanno trovato le porte della Basilica chiuse e forse avranno pensato che i frati si erano presi un giorno di vacanza”. In effetti non c’era nulla di preoccupante, “ma semplicemente -prosegue la nota- la realizzazione di un antico desiderio di noi frati, ossia regalare alla Basilica una nuova illuminazione che rendesse giustizia sia all’aula liturgica che ai dipinti della volta, penalizzati da un vetusto e inadeguato sistema di luci”. Ancora da “Il foglietto di San Nicandro”: “Confidando nella Divina Provvidenza, i frati hanno dato vita ai lavori di revisione e rinnovamento dell’illuminazione, che verrà inaugurata la notte di Pasqua, quando la chiesa buia sarà attraversata dal cero pasquale e gradualmente illuminata, fino all’esplosione di luci che coinciderà con il canto del solenne inno dossologico e il suono delle campane”.
La conclusione del messaggio della comunità francescana di Venafro : “La Provvidenza è l’amore di Dio che si incarna nella generosità concreta dei fedeli. Grazie fratelli e sorelle per la vostra carità generosa”.
Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *