Nonna Peppina taglia il traguardo dei 100 anni

Hair Fashion Studio

PESCOLANCIANO
Circondata dall’affetto dei suoi cari, che l’hanno sempre chiamata affettuosamente zia Peppina, Regina Solari, ha festeggiato il traguardo dei cento anni a Pescolanciano.
Traguardo celebrato anche con la targa consegnatale dal sindaco Manolo Sacco. E i sui cari, nella ricorrenza, le hanno voluto dedicare questa dedica: «Nonna Regina, per tutti zia Peppina, e così è diventata nonna Peppina anche per noi. Un escursus su questo secolo, su questi 100 anni vissuti. Nata nel 1918 al termine del 1° conflitto mondiale, la grande guerra, un’infanzia e un’adolescenza vissute in un periodo difficile, di grande arretratezza economica e culturale, nel quale le donne non contavano molto.
Il ventennio fascista, la seconda guerra mondiale, gli anni del dopo guerra, della scelta tra monarchia e repubblica, della ricostruzione e delle speranze, gli anni sessanta, il sessantotto con la contestazione giovanile sfociata poi nel terrorismo, gli anni così detti di piombo, la prima e la seconda repubblica, gli anni ottanta,  novanta con tangentopoli, fino ad arrivare al 2000.Un anno così particolare in cui secondo le previsioni Maya sarebbe arrivata la fine del mondo, come fù un po’ per l’anno 1000… Nonna ha superato anche questo e siamo qui oggi con figli, nipoti e pro nipoti… L’eredità che ci lascia nonna Regina è grande a dispetto della sua figura esile e piccola, soprattutto a cospetto di mio nonno Antonio che era uno degli uomini più alti di  Pescolanciano, ed è quella del lavoro; è stata una grande lavoratrice, in casa accudendo fratelli e sorelle, in campagna quando lavorare la terra era una necessità e a servizio delle famiglie più benestanti, sempre con grande dignità ed onestà. Auguri Nonna Peppina!»

Hair Fashion Studio

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli