Nagni sceglie il partito di Alfano, terremoto in Regione

Pierpaolo Nagni, assessore regionale dipietrista, molla il partito per abbracciare Ap, il progetto politico di Angelino Alfano. Che sta dall’altra parte della barricata, ovvero Nagni da un partito di una coalizione di centrosinistra finisce in uno schieramento di centrodestra.

Alfano soddisfatto. “L’assessore regionale ai Lavori Pubblici del Molise, Pierpaolo Nagni, ha ufficialmente aderito ad Alternativa Popolare che prosegue nel suo percorso di inclusione e crescita in tutti i territori, allargando la propria rete di amministratori e simpatizzanti che si avvicinano al partito”. Lo ha annunciato questa mattina un comunicato di Ap che ha scatenato un vespaio.

“Continua proficuamente il grande lavoro che mettiamo in campo ogni giorno e che vede sempre più amministratori locali aderire ad Alternativa Popolare. Un nuovo grande progetto che da un lato punta e lavora a un Europa migliore, più forte e responsabile, dall’altro a difendere quel gran movimento popolare che crede in noi, ma che pretende risposte concrete in questa difficile fase economica e sociale con la quale ci misuriamo ormai da anni”, ha spiegato il leader di Ap Angelino Alfano aggiungendo: ” A breve sarò in Molise, al fianco di Pierpaolo e di quanti si avvicineranno ad Alternativa Popolare, per incontrare le donne e gli uomini molisani che come noi puntano alla creazione di un’area liberale e popolare, alternativa ai movimenti populisti e anti-europeisti”. Nagni, al termine del colloquio con Alfano, ha dichiarato che “Alternativa Popolare incarna oggi il partito in cui sono sintetizzati quei principi e quei valori moderati, centristi e progressisti, che da sempre contraddistinguono la mia attività politica e che vedono nel dialogo, nella mediazione e nella valorizzazione delle esperienze delle persone presupposti irrinunciabili. Sin da subito, mi adopererò affinché altri amministratori molisani, ma anche cittadini e membri della società civile, si avvicinino a questo partito che si è sempre distinto per apertura e dinamismo rispetto al mutevole scenario della politica nazionale, mantenendo comunque fermi i suoi principi fondamentali che mirano a innovazione, crescita e sviluppo”.

Le polemica. “L’adesione di Pierpaolo Nagni ad Alleanza Popolare sancisce un dato di fatto : Frattura sceglie come alleati Forza Italia di Patriciello e Alfano. Il Pd praticamente rompe a sinistra ed abbraccia il centro- destra.  Oramai siamo all’epilogo di una vicenda che anche plasticamente somiglia sempre di più ai contenuti delle azioni di governo poste in essere dalla giunta regionale in questi anni. è la rottura definitiva del patto elettorale sancito con gli elettori” tuona il parlamentare del Pd Danilo Leva. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *