MUSICA – La tradizione in chiave moderna: esce il nuovo disco dei ‘Patrios’

App Quotidiano Popup

Nuovo disco per la band emergente della provincia di Isernia ‘Patrios’.
Il gruppo, che affonda le sue radici, da un lato, nella musica folk italiana e dall’altro, nel folk americano, ha lanciato ‘Una Nuova Storia’.
Il primo disco era ispirato principalmente alle sonorità tradizionali, mentre il secondo è una vera e propria raccolta di generi che parte dalla musica moderna e la contamina con le sonorità caratteristiche degli strumenti popolari. Con questo disco, i Patrios si cimentano nell’impresa di contaminare non il vecchio con il nuovo ma il moderno con il popolare e lo fanno, in particolare, attraverso l’utilizzo della zampogna molisana.

L’operazione di contaminazione appare, seppur in maniera differente, anche sulla copertina e nel booklet dell’album: il murales, espressione dell’arte moderna e contemporanea, colorato e utilizzato generalmente per la rappresentazione di temi attuali, è contaminato dal bianco ed il nero di figure poco “convenzionali” per il mondo della street art, come la zampogna, il tamburello, la fisarmonica.
Il titolo del disco è espressione del suo stesso contenuto: una nuova storia d’amore, una nuova storia di lotta e liberazione, una nuova storia intesa come possibilità di ricominciare. Più nello specifico, il messaggio ultimo espresso di canzone in canzone, è molto più profondo di quello che appare ed è strettamente legato al sentimento del gruppo stesso di rinnovarsi e trovare un nuovo modo di fare musica.
La forza di volontà, la capacità di reinventarsi, il coraggio di combattere per ciò in cui si crede e affrontare le difficoltà della vita ma anche la speranza nel cambiamento sono i temi affrontati all’interno del disco. Ad arricchire questa raccolta di generi, i Patrios hanno coinvolto musicisti che provengono da mondi musicali differenti quali il country, il popolare, il blues ed il jazz: Daniele Sepe al sax soprano e tenore, Mimì Caravano, storico componente dei Neri Per Caso, e Roberto Colella alla voce, Germano Ciavone al banjo, Silvio Trotta al mandolino, Luigi Pacitti all’armonica blues.
I Patrios, a quattro anni di distanza dal primo disco, con ‘Una nuova storia’ cambiano completamente rotta catapultandosi in un’avventura che affronta, nei suoi 10 brani, 10 generi musicali differenti con l’obiettivo di avvicinare anche i più scettici sia agli strumenti della tradizione sia ad una nuova maniera di fare musica.
Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *