Modaimpresa ‘a caccia’ di stilisti

Il settore del tessile e della moda continua a lanciare segnali di ripresa a Isernia dopo la crisi cominciata dieni anni fa e che sembrava essere senza fine. Ancora una volta è Modaimpresa, azienda creata dal nulla grazie ai capitali e alla professionalità di un gruppo di ex dipendenti Ittierre, che brucia le tappe, puntando sui nuovi talenti.

Si tratta dell’occasione concreta per entrare a contatto con il mondo della moda e carpirne i segreti, ai fini di un futuro professionale nel settore. L’hanno avuta gli studenti del Liceo artistico Manuppella di Isernia che, nell’ambito dell’iniziativa denominata: ‘Quando la moda incontra l’arte’, hanno incontrato, presso la sede dell’istituto di via Berta, gli stilisti Marco Giugliano e Nicolò Bologna, ideatori del marchio ‘Marcobologna’.

Inoltre la sede di Modaimpresa ospiterà gli alunni del Manuppella per un tirocinio attivo di alternanza scuola-lavoro. Gli studenti, seguiti da un team di esperti, parteciperanno alle fasi ideative e progettuali di abiti e accessori moda. Alla fine del percorso ci saranno sfilate e altri eventi da realizzare.

Referente del progetto ‘Territorio fonte d’ispirazione’, per la scuola, è la professoressa Linda Berardi, coadiuvata dalle docenti di moda Gina Fortini e Luigia Missori.

A spiegare il progetto è stato Romolo D’Orazio. Questi, in collaborazione con i docenti, intende valorizzare le intelligenze creative del territorio, fornendo loro adeguate conoscenze nell’ambito della moda e del marketing per far sì che le stesse si affermino nel campo della moda. In sostanza, c’è il tentativo di offrire ai giovani isernini un’opportunità concreta di crescita e successiva realizzazione, con un’iniziativa che non si esaurisce in un unico evento.

Un evento che, reso possibile da Romolo D’Orazio, ha riscosso successo e interesse tra i ragazzi. Questi ultimi hanno avuto la possibilità di porre svariate domande ai rinomati stilisti, i quali a loro volta hanno soddisfatto molte curiosità degli aspiranti designer di moda.

Al centro del confronto: lo studio. Giugliano e Bologna hanno ripetutamente posto l’accento sulla necessità di approfondire le proprie conoscenze, di accrescere la propria creatività e di essere disposti al sacrificio come unica via per l’affermazione nel panorama del fashion. Consigli che hanno lasciato il segno negli studenti, “entusiasti – hanno detto – di aver a che fare con professionisti che vantano  esperienze in Italia e all’estero con Dolce & Gabbana e Versace, con recensioni su Magazine di moda come Vogue”.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *