Mobilità di soggetti svantaggiati, al via a Isernia il ‘Trasporto Sociale’

Mobilificio Fratangelo

L’assessore comunale alle politiche sociali, Pietro Paolo Di Perna, rende noto che nei giorni scorsi, insieme al presidente del Comitato dei sindaci nonché sindaco di Isernia, Giacomo d’Apollonio, ha incontrato i rappresentanti di alcune famiglie residenti nei Comuni facenti parte dell’Ambito Territoriale Sociale per discutere del “trasporto sociale”, allo scopo di programmare e condividere interventi a sostegno delle persone disagiate e con particolari bisogni di mobilità quotidiana. In tale occasione, l’assessore ha informato che il Comune di Isernia si sta organizzando per venire incontro alle necessità di mobilità delle fasce più in difficoltà della popolazione, favorendo maggiore indipendenza mediante una convenzione con una società per azioni che permetterà di utilizzare, a titolo gratuito, un idoneo pulmino dotato di pedana.
“Verrà messo a disposizione anche un secondo pulmino – ha dichiarato Di Perna -, ossia quello che attualmente viene usato per le persone disabili. Assicureremo un più efficiente servizio di Trasporto Sociale, inteso come risposta alle esigenze di mobilità di quelle famiglie che, nel loro nucleo, hanno soggetti bisognosi, favorendo in tal modo una più ampia opportunità di autonomia e di socializzazione. Il nostro programma di interventi non potrà mai prescindere da una collaborazione proficua e da una condivisa sinergia con le associazioni aventi finalità sociali e con le famiglie che chiedono ausilio e sostegno”. Il presidente del Comitato dei sindaci, Giacomo d’Apollonio, ha concluso la riunione affermando che l’Ambito Territoriale Sociale di Isernia non può permettersi di lasciare indietro nessuno e che i ventiquattro sindaci dei Comuni facenti parte dell’Ambito sono quotidianamente impegnati nel garantire azioni di vicinanza concreta verso chi vive una condizione di disagio. Tutto ciò rientra in una più generale e completa attenzione dell’Ambito nei confronti di coloro che, ogni giorno, lottano per migliorare le condizioni di vita dei propri familiari in difficoltà. L’obiettivo è quello di dare concreta attuazione alla deliberazione di Giunta Regionale del Molise n. 346/2017, ampiamente illustrata durante l’incontro.

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *