M5S. Viabilità cittadina allo sbaraglio e personale allo stremo, presentata la mozione

Auto Class

La viabilità selvaggia nel capoluogo e la carenza di agenti di polizia municipale atti a sanzionarla è l’oggetto della mozione che i 5Stelle hanno presentato e sarà discussa in consiglio comunale il prossimo lunedì, a firma dei consiglieri Roberto Gravina, Paola Felice, Simone Cretella e Luca Praitano.

Gli stessi che, questa mattina, in occasione di una conferenza stampa presso la Sala Mancini di Palazzo San Giorgio, hanno illustrato le motivazioni che li hanno condotti a inoltrare l’ennesima mozione in riferimento a un problema – quello della viabilità cittadina – che non solo non accenna a risolversi, ma è la causa principale di una vera e propria emergenza civica in atto da tempo in città. “Sono sempre di più gli automobilisti indisciplinati che violano costantemente il codice della strada, spesso approfittando della inevitabile disattenzione dei vigili, impossibilitati ad avere un totale controllo della situazione nelle zone maggiormente interessate dal passaggio di veicoli o in sosta, soprattutto dinanzi alle scuole – sostiene Simone Cretella, portando l’esempio di Via Crispi – una sola unità preposta a dirigere il traffico, quando presente, non riesce da sola a vigilare il passaggio pedonale dei bambini affinchè avvenga in sicurezza e, allo stesso tempo, a sanzionare i proprietari delle auto posteggiate in fila sui marciapiedi”.

Sembra quindi che, oltre all’assenza di senso civico e di una cultura all’utilizzo di un servizio pubblico efficiente, un ulteriore causa è rappresentata proprio dalla carenza di personale.

“Secondo la pianta organica – afferma Roberto Gravina – il corpo di vigilanza urbana dovrebbe essere costituito da 63 unità anziché 44, che sono quelle al momento disponibili”.

L’amministrazione, nel nuovo piano di assunzione triennale del personale dei vigili urbani, ha previsto il reclutamento di ulteriori due vigili a tempo indeterminato, gli unici possibili per quest’anno scorrendo la graduatoria in auge dal 2013, portando così il numero a 46. Un motivo questo che con molta probabilità porterà alla bocciatura della mozione presentata dai pentastellati con riferimento alla necessità di integrare ulteriormente l’organico. Tuttavia, i consiglieri 5Stelle insistono sulla possibilità da parte del Comune di assumere a tempo determinato almeno altre due unità mettendo mano ai fondi destinati all’ex art.208 del codice della strada costituti anche dal 50% dei proventi che i Comuni percepiscono dalle sanzioni.

I consiglieri Paola Felice e Luca Praitano, presenti anch’essi alla conferenza, sottolineano invece la mancata considerazione da parte della maggioranza delle numerose proposte presentate dall’opposizione in risoluzione al problema della viabilità e mobilità cittadina. “Questa amministrazione non ha mai promosso una mobilità alternativa e non solo, basti pensare alle giornate ecologiche programmate e non ancora realizzate”, puntualizza la pentastellata Felice sostenuta dal consigliere Praitano che lamenta una città urbanisticamente cresciuta in maniera disordinata a causa di continue deroghe a un piano regolatore vecchissimo.

Inoltre i rappresentanti 5Stelle rivestono poche speranze nel bando di prossima uscita sulla mobilità cittadina, dal momento che concentrarsi solo sui km di percorrenza senza valutare opportuni interventi con riferimento alle infrastrutture, alle navette, al rinnovo dei mezzi pubblici, contribuirà solo ad una continuazione del sistema mobilità già esistente.

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *