Lupi, un tavolo tecnico propositivo. Venerdì 16 si replica

Safety consulting

Il tavolo tecnico c’è stato. E si è protratto per un’ora e mezza. Questa è la notizia più positiva che esce dall’incontro convocato dall’associazione ‘Noi siamo il Campobasso’. E non è ironia, anzi: l’interesse per il Campobasso c’è, sia da parte dell’Acem, unica associazione di categoria presente al vertice, che della politica, rappresentata dal presidente della Regione, Paolo Frattura, dal consigliere regionale Parpiglia e dal sindaco, nonché presidente della Provincia, Antonio Battista. E c’era anche il presidente del consiglio comunale, Michele Durante. “C’è stata una bella chiacchierata – dichiara il ‘portavoce’ del tavolo politico-economico, Corrado Di Niro, numero uno degli edili molisani –. Abbiamo acquisito come gruppo di imprese, e non come associazione, i dati, i numeri della vecchia società. Ora servirà qualche giorno di analisi e di valutazioni e poi ci rivedremo. Dobbiamo valutare bene, l’Acem come gruppo di imprese è molto sensibile all’argomento. Ci sono una serie di imprese di Campobasso che potrebbero valutare il progetto sulla base dei numeri acquisiti. Qualche altro giorno di pazienza”. Fino al 16 giugno, data in cui i convenuti di ieri sera si rivedranno di nuovo nella segreteria dello stadio, alle 18.30. Un tavolo iniziato con ben un’ora e un quarto di ritardo per via degli impegni istituzionali (consiglio regionale, ndr) che hanno trattenuto il primo inquilino di Palazzo Vitale e l’ex difensore rossoblù.

Già dalle 17.15 diversi tifosi e curiosi sono arrivati per seguire da vicino quanto sarebbe successo da lì a qualche minuto. Poi sono arrivati, alla spicciolata, Di Niro, Durante (puntualissimi), Battista. Alle 18.48 precise lo start. A prendere la parola è stato il presidente dell’associazione ‘Noi siamo il Campobasso’, Daniele Landolfi, ‘regista’ del tavolo tecnico. E ha illustrato la situazione, sia a livello di quote che di situazione debitoria. Il confronto, nel quale hanno preso la parola tutti, è andato avanti (a porte chiuse, con delusione di qualche tifoso che pensava di poter assistere pubblicamente al tavolo tecnico, ndr) fino alle 20.14, quando si è riaperta la porta della segreteria. Questo il commento finale di Landolfi: “Considerando che la riunione è durata parecchio, c’è di sicuro interesse. Posso dire che è stato un incontro positivo, sono venuti quasi tutti gli invitati. È stata illustrata la situazione attuale, ci si prende qualche giorno per valutare un po’ di cose. Ci rivediamo venerdì 16 alle 18.30 sempre qui allo stadio. Bisognerà verificare in questi giorni se c’è disponibilità di far parte di questo progetto o valutare eventualmente altre soluzioni. Risposte ancora non ce ne sono, bisogna verificare col territorio. C’è stato una sorta di sondaggio, diciamo”. Bisogna attendere, insomma. Anche se una prima piccola vittoria è stata già ottenuta: i Lupi sono tornati ‘interessanti’, ‘attraenti’. E a chi tiene davvero ai colori rossoblù non può che far piacere, al di là di fini, appartenenza e difesa del proprio orticello.

effe

Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top