L’ultimo saluto a Iannacone: con lui scompare un punto di riferimento della cultura molisana

Venafro piange la scomparsa di Amerigo Iannacone, morto ieri investito da un’auto. In tanti hanno affollato la cattedrale di Venafro per i funerali.

“Con la morte di Amerigo Iannacone – ha detto il sindaco Antonio Sorbo – scompare un importante punto di riferimento per la cultura della nostra Città. Sono vicino alla famiglia in questo momento di dolore. Amerigo, che è stato mio collega quando insegnavo al “Giordano”, ha dato un grande contributo, come pubblicista, scrittore, poeta ed editore, alla diffusione della lettura e della letteratura nella nostra comunità e fuori dai confini cittadini e regionali”.

“Le parole per Amerigo – è il ricordo del consigliere regionale Michele Petraroia- non sono mai state banali come confermano i versi delle sue poesie e i suoi scritti compresi quelli più recenti che arrivano a noi come un testimone lasciato nelle mani del tempo e delle nuove generazioni, come quel cavicchio piantato dai contadini nel terreno per segnare il punto limite del loro lavoro quotidiano e da cui riprendere il giorno dopo. Da tempo immemore ci univa una stima reciproca ed una sintonia culturale che non aveva bisogno di parole”.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *