Lecce,due bulli abusano e ricattano una 15enne: arrestati due minori (Nazionale)

Matrix

Due bulli di 17 e 14 anni sono stati arrestati dai carabinieri a Nardò (Lecce) con l’accusa di aver costretto un 15enne a subire una serie di atti osceni in un bagno pubblico della città, prima di entrare a scuola. La violenza è stata anche ripresa col cellulare e il filmato poi diffuso sul web. La vittima è stata anche derubata e per poter avere indietro i vestiti è stata ricattata.La ragazza è stata costretta a spogliarsi e a compiere atti di autoerotismo, gesti questi ultimi ripresi con uno smartphone e diventati virali in Rete, e obbligata a consegnare ai suoi aguzzini il giubbotto e le scarpe, per riavere i quali avrebbe dovuto pagare 10 euro a pezzo. Le accuse contestate dal gip del Tribunale per i Minorenni di Lecce sono di sequestro di persona, violenza sessuale, rapina, pornografia minorile ed estorsione in concorso. (Tgcom24)

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Una risposta su “Lecce,due bulli abusano e ricattano una 15enne: arrestati due minori (Nazionale)

  1. Maria Giannini-Emile

    Ma dico io, nella nostra bellissima lingua italiana, no esiste la parola BULLI? Perché’ continuate ad Italianizzare le parole inglese.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *