INIZIATIVE – Telefono Azzurro, parte la raccolta fondi

[pro_ad_display_adzone id="159437" random="true"]

“Un piccolo gesto può contare poco nella vita, ma fatto con amore un piccolo gesto vale tutta la vita!!”. Sullo scia di questo slogan, la Pro loco di Campolieto ha deciso di sostenere il 14 e 15 aprile la campagna del telefono azzurro #nonstiamozitti scegli un fiore contro gli abusi sui bambini.

Aprile, “Mese Azzurro” in cui l’Associazione storicamente intensifica le proprie attività per evitare che si abbassino le difese nell’ultima parte dell’anno scolastico, sarà anche quest’anno ricco di appuntamenti su tutta la Penisola. Un compito sempre più impegnativo che sarà possibile sostenere facendo una donazione in cambio del “fiore del sorriso”, la Calancola. #NonStiamoZitti è l’appello rivolto a tutti a fare la propria parte, anche quando si è solo spettatori di un caso di cronaca.
Un impegno che sarà particolarmente visibile nel week-end di aprile, in 2.300 piazze italiane, con la raccolta fondi per sostenere una presenza costante e unica che da 29 anni offre un aiuto concreto a bambini e adolescenti, italiani e stranieri, ma anche adulti attraverso le sue linee telefoniche (1.96.96, 114 per le emergenze, 116.000 per i bambini scomparsi) e la sua chat, attiva dal sito azzurro.it. Inoltre, per tutta la settimana, la Campagna sarà promossa in tutta Italia anche dai principali programmi radiofonici e televisivi nazionali e locali.

Sfruttamento, abbandono, abuso, adescamento, bullismo e cyberbullismo. La violenza che ogni giorno colpisce i bambini ha mille volti, come la cronaca ci conferma quotidianamente. Una violenza che schiaccia i più deboli e più indifesi, che può spingerli anche a gesti estremi, ma che soprattutto rimane nascosta e si nutre del nostro silenzio. Questa dimensione drammatica, che è parte della vita quotidiana dei bambini, troppo spesso resta sommersa o incompresa, se non in parte giustificata, quando emerge all’improvviso. I dati ad ogni modo ci dicono che in Italia un giovane su tre è vittima di bullismo e due su tre conoscono qualcuno che è stato vittima di cyberbullismo, ma chi subisce tutto questo spesso si sente solo e abbandonato.
Sulla rete i pericoli si moltiplicano, dal furto d’identità sul web (subito dal 15% degli adolescenti), all’adescamento on line, ma i bambini non trovano un aiuto concreto da parte degli adulti, spesso lontani, distratti o impreparati. Nel frattempo crescono vorticosamente i casi di autolesionismo (su una media di 52,8 degli intervistati un adolescente su 2 conosce qualcuno che si è fatto male volontariamente, nel 78,5% dei casi con tagli sul corpo) e il fenomeno del sexting (più del 36% dei ragazzi conosce qualcuno che lo ha provato), spesso con un epilogo tragico di ricatto ed estorsione. Alla luce di questa situazione, la Pro loco di Campolieto vuole attivarsi per contribuire alla raccolta fondi con la vendita del fiore azzurro che si terrà domenica 15 aprile davanti la sede della associazione. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi
[pro_ad_display_adzone id="159441" random="true"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *