INIZIATIVE – La ‘Festa del Mais’ di Jelsi apre alla nona edizione

Safety consulting

Giunge alla 9^ edizione la tradizionale “Festa del mais”, che si terrà a Jelsi in Piazza Umberto I il prossimo 13 e 14 ottobre.
Le due serate saranno allietate dalla band gambatesana “Audio Live Musica Controcorrente” con il suo repertorio rigorosamente dal vivo che spazia dal liscio al pop, dalla musica leggera alle melodie anni ‘60-’70, dal latino-americano ai balli di gruppo fino alla musica contemporanea. L’evento gastronomico propone un menù di pizza di mais, minestra campestre, cicoli e pannocchia con birra artigianale di mais ed inoltre è disponibile il menù per celiaci.
La manifestazione jelsese negli ultimi anni si è ritagliata un posto di rilievo fra le tante sagre molisane. Merito dell’impegno dell’associazione socio-culturale “La Meridiana” e della bontà del prodotto, ma anche della capacità di innovare e ampliare l’offerta. Anche quest’anno sarà riproposto il menù per celiaci.

Nonostante il mais sia un prodotto naturalmente privo di glutine, corre il rischio di venire contaminato durante la macinazione da altri tipi di farina, diventando così inadatto ai celiaci. L’associazione si è assicurata che il mais “agostinello”, tipico prodotto molisano, venga macinato in un mulino destinato esclusivamente alla lavorazione del mais. Scongiurato il rischio di contaminazione, il vassoio può essere consumato da tutti.
Il granoturco molisano “agostinello”, che costituisce un prodotto di grande eccellenza e preziosa qualità, è coltivano dai abili contadini che lo sgranano a mano e lo fanno essiccare esclusivamente al sole. Da questo tipo di mais viene ricavata un’ottima farina, ideale per fare la polenta, e che costituisce un prodotto molisano di filiera corta. Un notevole lavoro sul territorio viene realizzato dal mulino Cofelice di Matrice.
Alla festa del Mais sarà possibile, inoltre, consumare la birra di mais, prodotto artigianale che non si ha la possibilità di trovare. Accanto a queste novità è sempre presente la classica “pizza, minestra e cicoli”, colonna portante della festa e simbolo di una tradizione umile e genuina rispettata ed esaltata. Dunque lo stand al coperto allestito a Jelsi diventa il luogo ideale per un week end all’insegna di una tradizione da sempre nostra, ma di cui avevamo dimenticato il sapore. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *