Impianto eolico a Castelpagano, il Consiglio di Stato conferma annullamento VIA

App Quotidiano Popup

Buone notizie sul fronte della tutela del territorio al confine tra Molise e Campania. Oggi il Consiglio di Stato, con sentenza n. 2910/18, ha confermato l’illegittimità della Valutazione dell’Impatto Ambientale (VIA) dell’impianto eolico di Castelpagano. A renderlo noto è il WWF Sannio che spiega: “Il progetto prevedeva l’installazione di 10 aerogeneratori alti 150 metri per un totale di 30 MW. L’impianto avrebbe dovuto sorgere nei pressi di altri due impianti nei comuni confinanti di Circello e Santa Croce del Sannio, al confine tra Campania e Molise, nei pressi di aree paesaggisticamente vincolate e con incidenza sulle aree della rete Natura 2000 localizzate in Campania e in Molise”. Sempre l’associazione ambientalista precisa, inoltre, che “si tratta di una sentenza importantissima perché afferma definitivamente la illegittimità dell’operato della Regione Campania che ha omesso il coinvolgimento nel procedimento della Regione Molise e degli enti locali molisani. Pertanto, la pronuncia ribadisce il principio della necessità di valutazione di impatto ambientale interregionale per i progetti di impianti eolici localizzati nei pressi del confine tra Campania e Molise. Ora la Regione Campania – conclude Wwf Sannio – dovrebbe annullare tutti gli atti di autorizzazione di impianti vicini al Molise in quanto non preceduti da VIA interregionale e lo stesso per i progetti tra Campania e Puglia”.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *