Il reparto di Otorino di Termoli non chiuderà

Coriolis

TERMOLI – Il reparto di Otorinolaringoiatria dell’ospedale San Timoteo non è chiuso. E’ quanto espresso dal direttore del presidio ospedaliero di Termoli, Filippo Vitale, per smentire le false notizie che stanno circolando in questi giorni. La riduzione dei posti letto nel reparto guidato da Giovanni Serafini non vedrà la soppressione di alcuna attività, non solo day-surgery, ma anche ricoveri e interventi programmati e ambulatoriale. E in una lettera ai vertici dell’Asrem e della Regione Natalino Stocco chiede “di modificare i piani operativi sanitari regionali, con l’introduzione dell’area di degenza al reparto otorinolaringoiatria del San Timoteo di Termoli, con cinque posti letto, per degenti acuti e quattro posti letti in day hospital. Il reparto è eccellente per la qualità dei servizi offerti agli utenti. La struttura otorinolaringoiatra è gestita dal primario Serafini, con gli aiuti Lizzi e Di Lullo ed altri bravi medici. E’ indispensabile l’area di degenza otorinolaringoiatria al San Timoteo di Termoli per la grande affluenza di utenti che intendono curarsi all’ospedale dai paesi del Basso Molise e delle vicine province di Foggia e Chieti”.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *