Abbonati

Il Globo Isernia lotta ma il finale ? del Campli

Senza Cardinale (fuori 20 giorni per un infortunio al ginocchio) Il Globo Isernia ? uscito sconfitto dal match casalingo contro Campli. La gara ? stata molto divertente ed emozionante, specie nell?ultimo, elettrizzante periodo. Peccato che lo spettacolo sul campo sia stato rovinato in parte da qualche scaramuccia sugli spalti, per fortuna senza conseguenze. Al termine dell?incontro poi si ? corso il rischio di peggiorare la situazione perch? anche sul terreno di gioco si sono scaldati gli animi. I tifosi isernini si sono infuriati per un presunto gestaccio fatto loro da un membro dello staff tecnico del Campli. Fortunatamente ha trionfa to il buonsenso e tutto ? andato per il verso giusto. Tornando a parlare di basket il primo quarto ? frizzante e divertente. L?Isernia parte bene, vola anche sul +8 grazie ai punti di Simeoli (14 ) e Confessore (10). Il Campli reagisce con Diener (14 punti e 7 rimbalzi) e con Gaeta (13 punti con il 75% da tre). Proprio i canestri di quest ? ultimo consentono agli abruzzesi di portarsi addirittura in vantaggio. Simeoli non ci sta e allo scadere piazza una bomba che fissa il punteggio sul 26-24 per i locali. Il secondo periodo si apre con una tripla di Diener. Il Globo appare confuso, disordinato. Canzano (13 punti) prova a smuovere i suoi con un canestro da tre, ma ? tutto inutile. La difesa dei molisani commette errori grossolani che permettono agli avversari di portarsi sul +5. Ci pensa Canzano a far risalire i suoi piazzando un tiro dalla lunga distanza, ma ? la voce di uno che grida nel deserto. Simeoli prova a ripetere l?impresa del primo quarto, ma stavolta il suo tiro da tre viene sputato dal canestro.

Finisce 35-40. L?Isernia prova a risollevarsi nel terzo periodo e con qualche difficolt? riesce a portarsi a -1 grazie a Simeoli e Triggiani (6 punti e tanta grinta). Campli ricaccia indietro i locali con due bombe di Montuori (11 punti) e Gaeta. Dall?arco gli abruzzesi tirano con un impressionante 40% . Il penultimo parziale finisce 52-47 per gli ospiti. I camplesi dilagano nel quarto periodo. Segano subito con Petrucci (13 punti) e si portano sul +10. Facci (10 punti) non si perde d?animo e prende per mano i suoi, riportando l?Isernia a -5. Canzano, vero e proprio faro nei momenti bui della sua squadra, piazza una bomba. Gli abruzzesi chiamano timeout. Il Globo inizia a crederci e infatti, dopo una bella azione difensiva, Orfanelli segna il tiro dalla lunga distanza che fissa il punteggio sul 58-58. Gli ospiti sono storditi, l?Isernia mette il naso avanti con Simeoli (60- 58 a -2?47?). Il finale ? vietato ai deboli di cuore. Montuori infila un tiro da tre quando mancano 36? alla fine. 60-60. Dopo il time-out di coach Cardinale l?Isernia perde palla e Campli pu? gestire un importante possesso. Montuori, ancora lui, ha la palla in mano. Palleggio arresto e tiro da tre (dubbio per qualcuno, ma cambia poco): canestro. Cardinale chiama un?altra sospensione. Manca un secondo, che nel basket vale tantissimo. Il Globo effettua la rimessa, Canzano si alza per il tiro dall?arco, ma il ferro gli nega la gioia del pareggio.

Campli pu? sorridere e portare a casa due punti meritatissimi. L?attacco degli isernini non ? stato dei migliori. Non ? riuscito quasi mai ad impostare una buona azione offensiva. Anche in difesa occorre fare pi? attenzione. Sicuramente la musica cambier? quando Confessore sar? al top e Cardinale di nuovo in campo. Non bisogna perdersi d?animo. Domenica si va Benevento, in casa della capolista. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top