Il fumo, un piacere “mortale”

Beauty City

di Marzia Corsi

E’ chiaro che chi fuma ha le sue ragioni, buone o cattive, per farlo. E’ ormai risaputo che chi fuma va incontro a malattie mortali come: cancro ai polmoni, cardiopatite, enfisemi e numerose altre. Inoltre i fumatori sono di gran lunga più soggetti a sviluppare patologie rispetto ai non fumatori, e nonostante gli avvertimenti chiari ed evidenti, espressi sugli stessi pacchetti di sigarette “il fumo danneggia te e chi ti sta intorno” “il fumo nuoce gravemente alla salute”, continuano a mantenere il vizio. Fumo:ne abbiamo pieni i.. polmoni! Fumare una sigaretta dal principio fa sentire grandi, (meglio se con una birra nell’altra mano). Tutto inizia così per gioco, magari per non sentirsi inferiori agli altri, poi diventa un’abitudine, un bisogno, fino a trasformarsi in una vera e propria dipendenza, certo meno grave della dipendenza dalle droghe, ma comunque assai dannosa. La sigaretta contiene infatti circa 5000 sostanze dannose all’organismo, alcune allo stato gassoso, altro allo stato corpuscolare; è una miscela di droghe leggere, a cui il nostro corpo mano a mano si abitua, arrivando a farci rincarare la dose. Una volta che si inizia a fumare, nel nostro intestino, si forma un “piccolo mostro” che ha bisogno di sfogarsi e di mangiare e il suo cibo è proprio la nicotina! Smettere di fumare è semplicissimo, basta smettere. Smettendo di fumare il nostro “piccolo mostro” scomparirà e non avremo più bisogno di sfamarlo.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *