Gratta e Vinci ‘usati’: a Venafro c’è chi (ri)tenta la fortuna pescando tra i rifiuti

Coriolis

A Venafro accade un fatto strano, assai particolare, raccontatoci dagli stessi protagonisti: “Quando manca poco alla chiusura di tabacchi, bar e negozi che vendono i “gratta e vinci”, facciamo a chi arriva primo nel negozio per prendere dai cestini della spazzatura i biglietti già grattati e che secondo gli acquirenti non hanno apportato vincite. Dopodiché, rientriamo a casa ed esaminiamo attentamente i tagliandi buttati via. Non di rado troviamo vincite, anche se di pochi euro, che evidentemente erano sfuggite in precedenza”. Riuscite a racimolare parecchio? “Certamente non cifre iperboliche, ma diciamo che alcuni di noi riescono a comprare le sigarette tutto l’anno tramite queste vincite. Con la crisi in atto bisogna pur difendersi ed ingegnarsi!”. Continuerete a farlo? “Prima eravamo in tanti a contenderci i biglietti la sera, ma oggi anche i “gratta e vinci” devono fare i conti con la crisi, per cui se ne comprano di meno e di conseguenza se ne trovano pochi. Ad ogni modo continueremo a farlo, nella speranza di avere la fortuna dalla nostra parte”. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *