Elezioni. Veneziale: “Berlusconi in Molise per centrodestra che incarna il peggior clientelismo”

[pro_ad_display_adzone id="159437" random="true"]

“Berlusconi viene a Isernia a fare il suo solito show: armi di distrazione di masse a cui siamo abituati da oltre vent’anni”, così si esprime il candidato presidente per il centrosinistra alle prossime Regionali, Carlo Veneziale, in un post sul suo profilo Facebook e a margine della visita in Molise del leader di Forza Italia. “Gli serve perchè in Molise il centro-destra incarna il peggior clientelismo. Un’accozzaglia di voltagabbana, gestori professionali di pacchetti di voti, completamente alieni alle esigenze della popolazione e ai bisogni della comunità – continua sferzante l’ex assessore regionale – Coloro i quali considerano il Molise un territorio da cooptare con dazioni e promesse di posti di lavoro. Lungo e doloroso è l’elenco dei vecchi volti della politica molisana messo su dal Cavaliere: molti provenienti anche dal centro-sinistra, che proprio nello scegliere Berlusconi hanno dimostrato di effettuare valutazioni di potere per rimanere attaccati alle poltrone. Ci siamo liberati dal piombo che zavorrava le nostre ali. Non ci mancheranno. Ora voleremo alto. Il Molise – conclude – non ha bisogno di questa vecchia politica, ma di un centro-sinistra unito, serio, che metta al centro i bisogni della gente. Noi abbiamo liberato il Molise dalla vecchia politica targata centro-destra. E indietro non si torna”.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi
[pro_ad_display_adzone id="159441" random="true"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *