Droga nell’isernino, in quattro nella rete dei Carabinieri

App Quotidiano Popup

Ancora controlli antidroga sono stati predisposti dai Carabinieri tra Isernia e comuni limitrofi. Questa volta a finire nella rete dell’Arma sono state quattro persone, si tratta di tre isernini e di un immigrato di origine nigeriana. Ad Isernia, due 20enni del luogo sono stati sorpresi dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, a bordo di un’auto mentre percorrevano una strada periferica. Nel corso del controllo i militari hanno rinvenuto nella disponibilità dei due, involucri contenenti sostanze stupefacenti del tipo marijuana. La droga è stata sottoposta a sequestro mentre i due giovani dovranno rispondere di detenzione e spaccio di stupefacenti.

A Cantalupo nel Sannio, i militari della locale Stazione hanno invece denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 50enne del posto, sorpreso alla guida della propria auto sotto influenza di stupefacenti, accertamento eseguito tramite specifiche analisi presso l’Ospedale del capoluogo “pentro”. In possesso dell’uomo è stata inoltre rinvenuta una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo “hashish”. Nei suoi confronti è scattato anche il sequestro della droga rinvenuta e il ritiro della patente di guida. Infine, ancora ad Isernia i militari del N.O.R., hanno denunciato un 30enne di origine nigeriana poiché ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di alcune dosi di stupefacenti del tipo marijuana cedute ad un giovane acquirente isernino.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *