Droga, in manette corriere 19enne: sotto sequestro hashish e marijuana

Neuromed

Nel corso di uno dei quotidiani controlli che il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Isernia dispone nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio si è proceduto all’arresto di A.E., 19 anni, cittadino extracomunitario domiciliato presso il C.T.A. di Cassino (FR), trovato in possesso di 200 grammi di hashish e di 30 grammi di marijuana. E’ bastato un piccolo segno di insofferenza ed agitazione per far intuire ai militari della Tenenza di Venafro che l’uomo, fermato nel centro cittadino di Venafro, occultasse qualcosa. Gli stessi militari operanti, nel contempo, hanno proceduto anche a verificare l’identità del fermato, scoprendo, grazie all’ausilio delle banche dati in uso al Corpo, precedenti specifici a carico dello stesso. Pertanto, si è proceduto ad effettuare una perquisizione personale che ha permesso di rinvenire, occultato all’interno di uno zainetto, le sostanze stupefacenti  sottoposte a sequestro. Accompagnato in caserma, l’uomo è stato tratto in arresto, per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ed associato presso la locale Casa Circondariale di Isernia, a disposizione del Procuratore Capo della Repubblica, Dr. Paolo Albano, che ha costantemente diretto tutte le fasi dell’operazione. Una serie di elementi in possesso degli investigatori fanno presumere che le sostanze stupefacenti fossero destinate alle piazze di spaccio del capoluogo pentro. L’interesse investigativo delle Fiamme Gialle di Venafro è ora rivolto a ricostruire ogni tassello dell’illecita attività, con particolare riguardo all’individuazione di eventuali corresponsabili dell’illecito traffico.

 

 

Neuromed

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli