Donna morta dopo il cesareo, la diocesi di Termoli: vicini alla famiglia, ci occuperemo di loro

Cento Carati

La Diocesi di Termoli – Larino, l’Istituto Gesù e Maria e il sistema Sprar della Caritas diocesana esprimono vicinanza e affetto alla famiglia della giovane di 35 anni originaria della Nigeria morta nei giorni scorsi dopo aver dato alla luce una bambina all’ospedale San Timoteo di Termoli.

Sabato 28 ottobre 2017 alle 10.30 saranno celebrati i funerali della donna con un primo momento in programma nella chiesa di San Pietro e Paolo di Termoli con la Liturgia della Parola e la benedizione da parte del parroco, padre Enzo Ronzitti. La salma della giovane sarà in seguito tumulata nel cimitero cittadino con un secondo momento che sarà curato dalla comunità religiosa di appartenenza. Gli operatori dello Sprar (Sistema di Protezione per Rifugiati e Richiedenti Asilo) attivato dal Comune di Termoli e gestito dalla Caritas diocesana saranno presenti alla funzione e continueranno a seguire e ad accompagnare la famiglia ospite in città così come previsto anche dal progetto di accoglienza. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *