CULTURA – ‘Grande era onirica’, ieri alla Mondadori l’incontro con la scrittrice

Ramacciato Mobili

Ancora un grande appuntamento quello di ieri presso la libreria Mondadori in via Pietrunti a Campobasso, che ha visto come protagonista la giovanissima scrittrice Marta Zura – Puntaroni.

Un talento frizzante e vivace che ha tenuto, insieme alla mediatrice dell’incontro Carol Guarascio un momento culturale effervescente attraverso brevi letture di svolta e simpatici racconti personali dell’autrice.
Il romanzo di Marta viene definito per lo più autobiografico nella prima parte, quello in cui la scrittrice racconta la dura adolescenza della protagonista, Marta appunto, che si destreggia tra abbandoni maschili e stridenti rapporti sentimentali con il padre.
Forte, feroce, un libro parlante, uno scandire la vita attraverso delle fasi che iniziano e finiscono per poi fondersi in un’unica grande era.
Un romanzo avvincente che racconta la storia di una depressione, seppur infantile e solitaria, fronteggiata con dottori e psicofarmaci che immobilizzano la protagonista nelle due dimensioni di una possibile felicità e nella crudele indolenza che ne contrasta il raggiungimento.

Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *