Il Convento di San Nicandro avrà un suo defibrillatore, sabato la consegna

Meetness

VENAFRO – Tutto pronto per la consegna! Il Convento di San Nicandro avrà il suo defibrillatore, una donazione del Circolo di F.lli d’Italia e del Periodico Gazzetta del Volturno. Un momento importante, una collaborazione che lascia un segno tangibile dell’operato sul territorio venafrano. Il Circolo e la testata giornalistica locale portano a compimento il progetto “Un Defibrillatore per la Vita” iniziato lo scorso inverno. L’evento di chiusura avrà luogo sabato 10 giugno alle ore 17:30 presso il Ristorante Il Casale di Triverno – Pozzilli, nella quale avverrà la cerimonia di consegna di un defibrillatore semi-automatico da esterno al Circolo culturale e religioso di San Nicandro – Venafro e che sarà posizionato all’interno della Basilica di San Nicandro. L’impianto di primo soccorso è stato acquistato grazie al contributo degli iscritti del Circolo di F.lli d’Italia e dagli sponsor della Gazzetta del Volturno. Saranno presenti alla cerimonia il Coordinatore regionale ed ex assessore regionale Filoteo Di Sandro, il portavoce provinciale del movimento Alessandro Altopiedi, il consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti il prof. Vincenzo Cimino, il presidente del Circolo socio-culturale di San Nicandro la prof.ssa Vincenzina Scarabeo e il vice presidente Cavaliere Antonio Mascio. Ospite d’onore della cerimonia l’On. Marcello Taglialatela membro della commissione antimafia e deputato di Fratelli d’Italia –An.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *