Conclusa la missione popolare dei giovani seminaristi

Safety consulting

Si è conclusa la missione popolare in città che ha coinvolto i giovani del seminario regionale abruzzese e molisano ‘San Pio X’ di Chieti. Accompagnati dai sacerdoti, dagli educatori, dagli operatori pastorali e dalle comunità parrocchiali e ospiti nelle case delle famiglie termolesi, i seminaristi hanno condiviso un’esperienza unica di fede, testimonianza e ascolto immergendosi nelle singole realtà cittadine.

Numerose le iniziative organizzate per favorire un contatto diretto con i problemi, le attività delle parrocchie e le storie di tanti ragazzi, genitori, anziani, malati, poveri e di tutti coloro che hanno partecipato con entusiasmo e senso di unità alla missione cittadina che si incastona nella visita pastorale indetta dal vescovo della Diocesi di Termoli-Larino, Gianfranco De Luca.

Un clima di accoglienza, condivisione e sensibilità all’ascolto ha caratterizzato una settimana intensa e carica di emozioni. Al mattino i seminaristi hanno incontrato gli studenti nelle scuole insieme agli insegnanti di religione in una città in cui orbitano migliaia di studenti. Nel pomeriggio le attività nelle parrocchie con i vari gruppi, come l’Acr. Non è mancato un confronto su temi di attualità, sulla scelta e il cammino di voler diventare sacerdoti e sul senso di una missione popolare aperta alla partecipazione di tutti. I seminaristi sono stati ospiti a casa delle famiglie, hanno pranzato alla mensa della Caritas avendo modo di conoscere da vicino anche situazioni di singoli nuclei familiari fino alle storie di chi ogni giorno vive nell’emergenza povertà e nella solitudine. In serata, invece, le abitazioni sono diventate dei centri di ascolto per l’annuncio della Parola di Dio e la riflessione. Spazio, inoltre, a una ‘missione di carità’ con la visita nei luoghi della sofferenza e del dolore ma anche della speranza come l’ospedale San Timoteo, la cittadella della Carità, la comunità di recupero ‘Il Noce’, la casa famiglia ‘Lucia e Bernardo Bertolino’ dell’associazione Iktus e la comunità casa di preghiera e accoglienza di Difesa Grande.

 

 

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *