I comuni limitrofi fanno la differenziata, ma i rifiuti finiscono tutti a Campobasso

Matrix Bistrot

La Sea, Servizi e Ambiente, SpA comunica di aver inviato una lettera in cui si invita uno dei Comuni limitrofi al capoluogo molisano di voler collaborare per evitare il conferimento dei rifiuti dei propri residenti nella città di Campobasso.

Alcuni Comuni confinanti con il capoluogo molisano, come Oratino e Ferrazzano (e prossimamente anche Ripalimosani), infatti, hanno già avviato la raccolta differenziata porta a porta, l’azione sulla quale stanno lavorando anche l’azienda municipalizzata e il Comune di Campobasso.

Sempre di più, nelle ultime settimane, sono stati i reclami dei cittadini del capoluogo, residenti nelle aree di raccordo tra Campobasso e i centri limitrofi, rispetto a un fenomeno, quello del conferimento dei rifiuti dei non residenti in città, sempre più diffuso.

Solo per citare un paio di esempi: nel mese di giugno 2017, abbiamo registrato un aumento mensile del conferimento dei rifiuti in contrada Coste d’Oratino pari a 45 tonnellate; a maggio 2017, invece, nell’area di Vazzieri il maggior conferimento, rispetto ai mesi precedenti e a un trend, sostanzialmente, sempre costante, è stato, addirittura, di 90 tonnellate.

Le aree di conferimento dei rifiuti – precisa la Sea – sono tarate, secondo il calcolo dei residenti. Il modus operandi dei non residenti a Campobasso porta con sé diverse conseguenze: l’aumento dei costi a discapito dei residenti di Campobasso, lo scempio ambientale con tutti i problemi di igiene, a causa dell’abbandono dei rifiuti davanti ai cassonetti per l’insufficienza volumetrica degli stessi, caricati da un numero di cittadini abnorme rispetto alla popolazione residente, oltre ai disagi logistici per i singoli operatori della Sea, costretti a recarsi alla discarica anche tre volte al giorno.

Sicuri di una collaborazione da parte dei sindaci dei Comuni vicini al capoluogo molisano, auspichiamo che anche i cittadini ravvedano le proprie abitudini.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Una risposta su “I comuni limitrofi fanno la differenziata, ma i rifiuti finiscono tutti a Campobasso

  1. Pio Bartolomeo

    Forse, dato che moltissimi cittadini vivono a Campobasso ma dormono nei comuni limitrofi, tutto ciò si sarebbe potuto facilmente prevedere. E magari si sarebbero anche potute programmare le attività in sincrono con i comuni vicinori. Giá, ma chi avrebbe potuto farlo? I cittadini? La SEA? Forse è troppo chiedere all’amministrazione di Campobasso un tale sforzo…. E allora va bene così, grazie dell’attenta programmazione e a presto arrivederci… alle urne.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *