Il computer grande quanto un chicco di sale

[pro_ad_display_adzone id="159437" random="true"]

di D’Aquila Giuseppe e Valente Luca

È dell’azienda statunitense IBM il prototipo del computer più piccolo al mondo. Annunciato il 19 Marzo dalla società nella conferenza a Las Vegas , “IBM Think 2018”, il primo modello di ciò che si presenta essere il padre di una nuova era delle nanotecnologie.  Sebbene il dispositivo abbia una potenza pari a un pc degli anni ’90, è una svolta epocale per un problema del quale ci siamo sempre preoccupati, ovvero lo spazio che esso occupa.
Le dimensioni dell’apparecchio in questione sono di 1 x 1 mm.
Il prezzo? Nessun problema! Il costo dei componenti del processore si aggira intorno ai dieci centesimi di dollaro. Il suo impiego sarà destinato al verificare l’autenticità del prodotto a cui esso è incorporato, una sorta di impronta digitale, difficilmente rilevabile a occhio nudo.
La data del rilascio del campione non è chiara, al momento è sottoposto a test nei laboratori IBM. Si presume che il primo esemplare verrà rilasciato sul mercato entro i prossimi 5 anni. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi
[pro_ad_display_adzone id="159441" random="true"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *