Cena dei Popoli, l’unione nella diversit

Profumi e sapori d?Africa, tipicit? del Sud America conditi da musica latina e un?atmosfera caliente. Un mix perfetto per una serata dove l?integrazione ha fatto da fil rouge: e cos? la Cena dei Popoli, giunta alla seconda edizione, ha riscosso un meritato successo di pubblico e presenze.

Domenica sera la piazza di Ripalimosani ha fatto da cucina a ?cielo aperto? per l?evento culinario organizzato da dall?associazione ManHu con la collaborazione dell?associazione Dalla Parte degli Ultimi, della Proloco e il sostegno del Comune. Per un giorno gli immigrati del paese e gli ospiti del progetto Sprar si sono trasformeati in chef, proponendo le pietanze pi? buone dei loro paesi: dai piatti del centro Africa, alle empanadas argentine, riso e fagioli cubani, un ottimo cous cous e ancora tipicit? pakistane e brasiliane.

Alla cena ha partecipato il gruppo Sprar di Pietracatella, con i suoi ragazzi provenienti dalla Sierra Leone, Mali, Costa D?Avorio e Senegal. Presso gli stand allestiti ? stato possibile acquistare ad un prezzo a dir poco modico (appena 4 euro) un vassoio con assaggi delle pietanze assaporati in compagnia di buona musica anch?essa proveniente da paesi lontani. Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *