Carmine Gazzanni fra i vincitori del Premio Rampino

50k visualizzazioni

Il giornalista originario di Isernia, classe 1989,  Carmine Gazzanni, è stato premiato nel corso del prestigioso Premio giornalistico Maurizio Rampino, giunto alla sua XII edizione.

L’importante riconoscimento è giunto da Marco Damilano, direttore dell’Espresso, per l’inchiesta che il giornalista molisano ha effettuato sull’ILVA di Taranto, pubblicata su Left.

“Quella di Taranto – commenta Carmine Gazzanni – è una storia drammatica, che dimostra cosa voglia dire vivere senza il supporto delle Istituzioni, intrappolati in un ingiusto ricatto: quello fra il diritto alla salute e al lavoro”.

Nel suo lavoro, Gazzanni ha raccontato Taranto durante i wind day, ovvero nei giorni in cui il vento sparge le polveri velenose del parco minerale per tutta la città, rendendo l’aria irrespirabile e paralizzandone la vita, a cominciare dalle scuole e dagli uffici pubblici che vengono puntualmente chiusi.

“Ho cercato – conclude Gazzanni, autore di inchieste per Left, Espresso e Narcomafie – di raccontare la rabbia, lo spaesamento, la miseria di chi si sente abbandonato dallo Stato, e di chi spera adesso di trovare una voce”.
 

 

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *