Carabinieri di Isernia, insediato il comandante Ventriglia

Nuovarreda

“Prevenzione per la sicurezza e la tranquillità sociale nella provincia di Isernia e piena sintonia con le altre forze di polizia del territorio, nel solco già tracciato dall’Arma con il mio predecessore”. Si è presentato così il Tenente Colonnello Gennaro Ventriglia che ha preso il posto del pari grado, Marco Cuccuini, al vertice del Comando Provinciale dei Carabinieri di Isernia. Lunedì l’insediamento ufficiale e ieri l’alto ufficiale ha incontrato la stampa. Cinquantadue anni, originario di Napoli, arriva dal Comando Legione Carabinieri Abruzzo e Molise di Chieti. Conosce bene il Molise perché aveva frequentato, negli anni ’90, la Scuola Carabinieri di Campobasso. “Credo – ha dichiarato – nelle capacità di risposta degli apparati investigativi delle forze dell’ordine e dell’autorità giudiziaria, che mi sembra sia stata molto efficace fino ad oggi”. Gennaro Ventriglia è un ufficiale di carriera, passato per la Nunziatella e l’Accademia, insomma una garanzia per l’Arma in provincia di Isernia. Ha guidato i carabinieri della Banca d’Italia di stanza a Roma. In passato, Ventriglia ha anche diretto il Reparto operativo di Brindisi per passare poi alla direzione del 9° Battaglione carabinieri «Sardegna», in quel di Cagliari. Tra l’altro, dal settembre 2008 e per quattro anni ha ricoperto l’incarico di ufficiale addetto al Ministero per lo Sviluppo economico, sia sotto l’ex ministro Claudio Scajola, che sotto gli altri responsabili del Dicastero, Paolo Romano e Corrado Passera, e con una breve reggenza a interim di Silvio Berlusconi.

 

 

 

Nuovarreda

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli