‘Cambuhashtag’, presentato il nuovo libro di Mirko Addesa e Giuseppe Gallo

Hair Fashion Studio

CAMPOBASSO. Appassionato di scrittura e letteratura, pubblicitario di professione, autore di alcuni romanzi gialli, con la sua penna ironica e graffiante, su Facebook ogni giorno cattura centinaia di consensi. Mirko Addesa ora si è cimentato in un nuovo lavoro: #Cambuhashtag, una raccolta di vignette con immagini e testi dedicati allo slang campobassano. Il piccolo volume, che sarà distribuito già da domani, gratuitamente, in città, è una specie di viaggio tra i luoghi e le espressioni più famose del dialetto campobassano con giochi di parole, freddure, neologismi e caricature, il tutto accompagnato da immagini tratte dalla quotidianità che rendono “la raccolta più comica e sarcastica” – come ha dichiarato lo stesso Addesa. Le piazze, le vie, i personaggi di Campobasso, ma anche alcuni paesi molisani, si trasformano in dialetto strappando sorrisi e buonumore. Il libro, pensato chiacchierando con l’amico Giuseppe Gallo, autore delle elaborazioni grafiche, è stato presentato nella sala consiliare del Comune di Campobasso, a cura dell’Associazione Centro studi, diritti, libertà Molise. “La pubblicazione è stata resa possibile – come ricorda l’autore – grazie ad alcuni sponsor e al contributo dell’assessorato alle Attività produttive del Comune di Campobasso”. Tra le tante invenzioni di Mirko Addesa, molto simpatica è l’idea della maschera campobassana: “Turcinella” mix di Pulcinella ed i cosiddetti “torcinelli”. O le due app tipiche dei campobassani: “Appier” utile per evi- tare il traffico in città, ed “Appiennel” per seccare, per dirla ovviamente in campobassano, “le sausicce”, via San Giovanni in Golfo diventa un campo da golf, o meglio “San Giovanni in golf”, “Sagna” calciatore francese, di origine senegalese difensore del Benevento, per i campobassani è l’appetitoso piatto di pasta della domenica. Nel libro trovano spazio anche altre località del Molise come Mirabello, Guardialfiera, Lupara, Altilia, Vinchiaturo che diventa “Vincriaturo” o Fornelli, “il borgo più caldo d’Italia” o ancora la Divina Commedia molisana: paradiso, purgatorio e Biferno. Tra le altre opere di Mirko Addesa, ricordiamo agli inizi del 2000 una serie di fumetti, nel 2013 la prima raccolta di racconti noir “Due neri e mezzo”, “Il solito post”, una raccolta di pensieri postati su Facebook, nel 2017 un giallo, la graphic novel “Mia Fumè”.

 

Hair Fashion Studio

Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza per l'utente. Per ulteriori dettagli puoi consultare la pagina dedicata. Accetta Dettagli