Buone nuove per via Udine

[pro_ad_display_adzone id="159437" random="true"]

Buone nuove per i residenti di via Udine a Termoli, ed in particolare per ciò che concerne la risoluzione della problematica della messa in sicurezza delle strade di lottizzazione, intervento per il quale sono stati fatti degli indiscutibili passi in avanti, soprattutto per l’opportunità apertasi a seguito della possibilità di regolarizzare l’intervento pubblico, attraverso la Regione Molise, sulle strade di lottizzazione non ancora acquisite al patrimonio pubblico. Ad aggiornarci, con la consueta puntualità, è ancora una volta  il Comitato di Via Udine, il quale riferisce che il progetto per  l’intervento di messa in sicurezza delle strade di lottizzazione è stato consegnato nella giornata di mercoledì al Comune di Termoli dal tecnico incaricato, e che quindi dopo il passaggio in Giunta sarà trasmesso alla Regione Molise per ottenere da quest’ultima il finanziamento di metà dell’importo delle opere.

“L’amministrazione – ribadisce il Comitato – mostra di voler imprimere una accelerazione alla definizione degli ultimi adempimenti burocratici per mandare il prima possibile a gara d’appalto i lavori di che trattasi.  Vi possiamo assicurare che tutto il Comitato di Via Udine e dintorni è interessato affinché tutto ciò si concretizzi. E certamente non solo sul piano della burocrazia. Sono anni che ci battiamo per rendere più vivibili le periferie della nostra città, per intervenire su tutto ciò che mostra degrado ed incuria partendo proprio dalla viabilità, e finalmente cominciamo ad intravedere con una certa fiducia l’approssimarsi della realizzazione di un primo traguardo importante.
Le nostre rimostranze, amplificate dal significativo appoggio dei media locali, hanno dato vita ad una voce comune che ha fatto sì che l’amministrazione comunale si interessasse alla problematica che, non lo neghiamo, aveva degli ostacoli giuridici non semplici da superare. In sinergia con la Regione Molise il comune di Termoli ha però trovato il modo di intervenire su strade non ancora acquisite al patrimonio pubblico, sebbene di pubblico utilizzo da oltre venti anni.

Auspichiamo che quanto si sta concretizzando venga al più presto ufficializzato dall’amministrazione, magari con un pubblico incontro in sala consiliare nel cui ambito possano essere illustrate le cose fatte e le cose da fare direttamente alla popolazione, cosa che noi immaginiamo impegnerebbe in modo ancora maggiore i nostri amministratori alla risoluzione delle problematiche che da troppo tempo cerchiamo di attenzionare.
Faremo pressioni affinché la cosa possa concretizzarsi, poiché riteniamo che, in mancanza, non si possa che credere solo ed esclusivamente all’evidenza dei fatti, ovvero ai lavori cantierati”.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi
[pro_ad_display_adzone id="159441" random="true"]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *