Botte per “proteggere i pub”, condannati i protagonisti dell’operazione “Sei Torri”

50k visualizzazioni

Inchiesta “Sei Torri”: il Tribunale di Campobasso ha condannato i protagonisti degli episodi di violenza verificatisi circa sei anni fa in alcuni locali del capoluogo al fine di garantire, secondo l’accusa, ‘protezione’ agli stessi locali. Nove gli imputati condannati perlopiù per lesioni personali e danneggiamenti con pene dalla reclusione fino a 5 anni e sei mesi all’interdizione dai pubblici uffici a sanzioni pecuniarie. Un solo assolto, perché il fatto non sussiste. Non è stato riconosciuto, tuttavia, il carattere di associazione a delinquere di stampo mafioso che avrebbe comportato pene più severe, come richiesto dall’accusa. Soddisfatti i legali difensori, gli avvocati Carmine Verde e Silvio Tolesino, il quale si dice pronto a ricorrere in Appello per alcune condanne ricevute dai sui assistiti.

  Vuoi ricevere questa ed altre notizie direttamente sul tuo cellulare? Semplice! Invia il testo NEWS SI con un normale sms al nostro numero +39 3201122791 e riceverai quotidianamente sms informativi gratuiti per essere aggiornato in tempo reale sulle principali notizie della regione. Inoltre sempre a questo numero potrai inviarci segnalazioni foto/video di qualsiasi natura tramite WhatsApp

Vuoi accedere al contenuto completo di tutti gli articoli del miglior quotidiano d'informazione del Molise?


Già abbonato? Accedi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *